• cerca

SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO A WEBAREA? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Errore 404: gestione e personalizzazione della relativa pagina

di :: 02 maggio 2018

personalizzare la pagina di errore 404

404 Error: Page Not Found. Quante volte abbiamo incontrato questa scritta nella nostra vita digitale!

Una "pagina 404" è la pagina che viene visualizzata quando un utente cerca di aprire una pagina web inesistente, perchè il link non è corretto, o perchè la pagina non esiste più, o per un errore di digitazione della URL.

Di default il server web Apache presenta una pagina standard, su sfondo bianco e testo nero, poco gradevole e slegata dal sito web con questa frase.

page not found

E' quindi vivamente consigliata la creazione di una pagina 404 personalizzata, possibilmente incastonata nel layout del sito web di cui mantiene lo stesso header e footer, in modo da dare continuità al sito web stesso, con una bella immagine e magari dei contenuti alternativi.

Guarda ad esempio come la pagina 404 della LEGO. Come puoi vedere è divertente ed incastonata nel sito web.

Lego pagina 404

Questa invece èa la pagina 404 di IKEA

Ikea pagina 404

Bene, hai capito perchè è utile creare una pagina di errore 404 personalizzata?

Vediamo come ottenere questo risutlato

1. Create una pagina di errore personalizzata, che chiameremo "errore.html", ed uplodatela nella root del sito.

2. Creare un file ".htaccess" sempre nella root del sito, o modificatelo se già presente con il codice del punto successivo.

3. All'interno del file ".htaccess" scriviamo questa riga

ErrorDocument 404 /errore.html

Se viene richiamata una pagina non presente nel sito web, con questa riga diciamo ad Apache di visualizzare, in presenza di un errore 404, la pagina "errore.html" al posto di quella prevista di default

La pagina di errore potete chiamarla come volete e localizzarla anche all'interno di una directory: è sufficiente indicare il path assoluto corretto all'interno dell'htaccess.

Ad esempio:

ErrorDocument 404 /pagine/errore.html

Errore 404 e posizionamento sui motori di ricerca

Google, Bing e gli altri motori di ricerca valutano negativamente la presenza di questi errori nel tuo sito, soprattutto se presenti in grandi quantità.

I link che conducono a pagine mancanti si ripercuotono sul ranking del sito in modo negativo. Occorre quindi prestare molta attenzione alla presenza di link "morti" e cioè che rimandano a pagine non presenti.

In presenza di un sito con poche pagine è sufficiente prestare attenzione al proprio lavoro, ma quando il sito presenza molte pagine e articoli, un controllo "manuale" diventa quasi irrealizzabile.

Strumenti di controllo dei link

Fortunamente esistono molti strumenti che ci aiutano ad effettuare questo controllo.

Ricordiamo ad esempio:

Link Checker di W3C: inserendo l'indirizzo del proprio sito web, verranno seguiti tutti i link alla ricerca di eventuali link "morti"

Dead Link Checker: opera in modo similare al tool precedente

Google Search Console: per utilizzarlo dovete registrarvi e creare un profilo per il vostro sito. Si deve accedere al menu "Scansione > Errori di scansione".

Eventuali errori 404 verranno evidenziati in due tab distinti: "Desktop" e "Smarthpone" in base alla tipologia di navigazione che ha determinato l'errore 404.

Google Search Console errori scansione

Se avete corretto l'errore, ad esempio ripristinando il link sul sito, selezionata la url e cliccate su "Segna come corretto"

Inoltre, se se clliccate sulla url della pagina mancante si aprirà una finestra con il dettaglio dell'errore.

Google Search Console errori scansione 404

Cliccando sulla linguetta "Con link da" vengono mostrati da dove arrivano i link alla pagina incriminata

Google Search Console errori scansione 404

Modifica di una url: da 404 a 301

Capita di modificare la url di una pagina web:

  • per motivi SEO: ad esempio per renderla più descrittiva del suo contenuto (da "cat25.html" a "orologi.html")
  • o perchè si vuol far confluire il suo contenuto in altra pagina: ad esempio perchè avete rifatto il sito ex novo e non volete perdere il posizionamento acquisito dalle vecchie pagine

In questi casi le pagine non sono state cancellate ma spostate sotto una url differente, per cui "marchiarle" con un 404 sarebbe sbagliato.

Conviene effettuare un redirect 301 dalle vecchie alle nuove url, operando in questo modo all'interno del file .htaccess

Redirect 301 /cat25.html /orologi.html

Abbiamo dedicato un articolo completo al redirect 301, ti consigliamo la sua lettura cliccando qui !

 

 

x

ATTENZIONE